5 motivi per cui i cani leccano le mani dei padroni

I cani, a differenza degli esseri umani, utilizzano il tatto, l’olfatto e il gusto per interagire e creare delle relazioni con gli altri animali o esseri umani che gli stanno attorno. Poiché non sono in grado di parlare come noi umani, qualsiasi altra forma di comunicazione assume una particolare importanza.

Un cane trasmette un messaggio scodinzolando, alzando o abbassando le orecchie, incruciando lo sguardo e ovviamente o soprattutto leccando.

A quanti di voi non è mai capitato che un cane gli leccasse le mani? E quante volte il vostro fido compagno ha leccato le vostre mani? Immagino che la risposta a simili domande sia abbastanza ovvia.

Di solito la prima mossa del cane è quella di annusare, ma molto spesso questo primo approccio si trasforma in una sonora leccata, che è poi il modo del cane di assaporare la vostra pelle ed entrare in un contatto più intimo con la persona che ha davanti.

perché i cani leccano le mani

Pensate poi a quelle volte in cui avete appena toccato del cibo o magari accarezzato un altro animale! L’odore di un altro cane o magari di un gatto è capace di scatenare nell’animale rabbia, eccitazione o addirittura gelosia.

Ci sono poi altri fattori che entrano in gioco, come ad esempio le creme mani o i saponi usati per lavarsi le mani. Alcuni cani sono particolarmente attratti da alcune fragranze o gusti particolari e anche questa circostanza può spingere il cane ad iniziare a leccarvi. In questi casi occorre anche prestare un minimo di attenzione, perché, anche se è vero che simili prodotti sono di solito innocui per gli animali, è sempre meglio prestare un minimo di attenzione, evitando che il cane ingerisca i residui di prodotto sulle nostre mani.

Ora cerchiamo però di approfondire ulteriormente l’argomento, cercando di comprendere quali siano le 5 principali motivazioni per cui i cani leccano le mani dei padroni o di altri conoscenti.


5 motivi per cui i cani leccano le mani

Possono esistere diversi motivi che spingono i cani a leccare le mani, ma a mio avviso 5 risultano essere le motivazioni principali. Prendiamole ora in considerazione singolarmente nelle righe che seguono.


#1 Dimostrare affetto

Ma leccare è anche il modo più evidente che un cane ha di dimostrare il proprio affetto. Il cane potrebbe leccarvi le mani o la faccia per il semplice motivo che vi ama!

Quando un cane inizia a leccare rilascia endorfine e ciò lo fa stare bene.

Esistono poi anche alcune teorie di esperti che sostengono anche che, oltre all’amore, il leccamento è un segno di sottomissione. Potrebbe significare che il cane vi vede come il capo branco.

Quando i cani leccano la bocca di un umano o il muso di un altro cane, di solito è un atto di subordinazione. È il modo in cui il vostro cucciolo dice: “Ehi, qui sei tu il capobranco”. E forse anche un po’: “Hai qualcosa da mangiare?”. Questo istinto sembra risalire alla prima evoluzione dei cani, quando i cuccioli in natura si affidavano alla madre per condividere un po’ della carne fresca che aveva in bocca.


#2 La pulizia


Già dai primi giorni della loro vita, i cani vengono continuamente leccati dalla mamma, per tenerli puliti e mantenere alti i livelli di igiene. Questo è un comportamento che accompagnerà il cane in tutto il corso della sua vita. E’ infatti frequente che il cane si lecchi dietro dopo aver fatto i bisogni o che tenti di scrollarsi lo sporco di dosso leccandosi quando è sporco.

Diverso è il caso in cui il cane continua a leccarsi insistentemente nella stessa zona del corpo. Molto spesso in quel caso, è sintomo che qualcosa non va e occorre prendere subito un appuntamento col veterinario.

Ricordo che la mia piccola Hirò ebbe un bel problema con il dito di una zampa, che continuava a mordicchiarsi in continuazione. Un problema che si portò avanti per alcuni mesi, rischiando di imporre alla piccola un collare elisabettiano, chhe tanto odiava.

Di solito la causa è un irritazione o infiammazione della zona interessata, ma può essere anche legata alla necessità di espellere liquidi dalla ghiandola perianale (come era poi stato il caso della Hirò ad esempio).

Ad ogni modo è chiaro che crescendo con un simile comportamento inculcato nella propria educazione, i cani tendano a riproporre questo comportamento anche verso il proprio padrone o alle persone che gli stanno attorno.

Insomma, il cane lecca le tue mani perché vuole che tu stia bene, sia pulito e stia bene con te stesso o più semplicemente perché sta imitando il comportamento della mamma, che oramai si è stampato indelebile nel suo inconscio.


#3 Comunicare

I cani possono leccare per il semplice scopo di comunicare e trasmettere un messaggio. Un cane può leccare con immensa calma o con frenesia e agitazione in base alle diverse situazioni e al messaggio che vuole trasmettere.

Se il cane è eccitato, nervoso o ansioso, potrebbe leccare più insistentemente per comunicare agli altri il suo stato d’animo. A volte il leccamento del cane può sembrare fuori controllo, soprattutto quando si torna a casa dopo una lunga giornata di lavoro ed è trascorso parecchio tempo, durante il quale il cane è rimasto in solitudine (PS: ci tengo a precisare che alla mia Hirò bastavano 30 secondi trascorsi da sola per giustificare un assalto frenetico con leccamento incluso al nostro ritorno).

All’inizio il vostro cucciolo vi lecca solo perché è sinceramente felice di vedervi, ma poi spesso si innesca un meccanismo ancora diverso. L’eccitazione e questo continuo leccare fanno si che il cane rilasci una importante quantità di ormoni del benessere in tutto il suo sistema cardio-circolatorio. Leccare porta l’animale in una sorta di estasi e di benessere che lo spinge a leccare ancora di più.

Osservate il loro linguaggio del corpo quando vi leccano. Quando il cane è molto felice o eccitato, la coda scodinzola e il leccamento è frenetico.

E’ importante comunque riuscire a comprendere questi comportamenti del nostro compagno e riuscire ad interpretare il suo stato d’animo, anche in modo da capire se sia il caso di smorzare il suo entusiasmo o continuare a promuovere il suo stato d’animo.


#4 Atteggiamento ossessivo-compulsivo

Prendiamo ora in analisi il primo risvolto patologico del leccare le mani di un cane. Per alcuni cani con tendenze compulsive anche il leccamento può essere un’espressione di compulsione. Non si tratta solo di leccare le mani. Potrebbe anche trattarsi di leccare un punto diverso del corpo, un oggetto particolare, un mobile o il piatto vuoto.

In questo caso, è consigliabile ovviamente consultare un veterinario per escludere cause mediche di compulsione.

Se il veterinario ha dato esito positivo, è sicuramente positivo anche consultare un addestratore o un esperto di comportamento canino che possa essere in grado di aiutarvi a modificare il comportamento del cane e a gestire le compulsioni.


#5 Ha fame!

Dopo tanti strani pensieri, veniamo ora ad una delle soluzioni più ovvie al dilemma che ci siamo posti: il cane ha semplicemente fame! Se il cane lecca insistentemente le nostre mani e magari arriva pure a leccare la nostra bocca, state pur certi che il cane ha fame e sta imitando il comportamento da cucciolo, quando leccava la bocca della madre, sperando che rigurgitasse del cibo con cui sfamarsi.


Dovrei forse rallegrarmi del fatto che il mio cane mi lecchi le mani?


Io penso proprio di sì! Ovvio che la bava del cane non è forse la cosa più piacevole al mondo, ma questo comportamento non ha nulla di sbagliato. Non occorre certo punire o sgridare un perché lecca le mani, anzi.

Punire un cane perché lecca, è come scacciare via il partner o un figlio che vuole abbracciarvi o baciarvi. Non è sicuramente questo il messaggio che volete trasmettere al vostro cane!

Come abbiamo detto, anche il leccamento è un importante metodo di comunicazione, quindi se allontanate il vostro cucciolo quando vi lecca, potrebbe essere visto come una brutta chiusura da parte vostra nei confronti dell’animale, che andrebbe sicuramente evitata!.

Ovviamente però, non tutti amano essere ricoperti di bava, quindi cercare di placare un minimo l’entusiasmo del vostro amico non è certo una cosa completamente sbagliata..


Come evitare che il cane lecchi le mani?


Esistono situazioni in cui magari vorreste evitare che il vostro cane si metta a leccare le mani di chiunque. Si può in questo caso intervenire addestrando l’animale e portandolo verso un altro comportamento.

E’ possibile spiegare al cane di smettere di comportarsi in quel modo con un comando, come il classico “VIA” ad esempio, oppure si potrebbe anche solo insegnare al cane una sorta di saluto, che lo porti a toccare con il naso la mano della persona, senza però cospargerlo di bava.

Un’altra soluzione potrebbe essere anche il semplice “dare un 5”, dare la zampa o rispondere a qualsiasi altro comando, che distragga il cane, quando si è messo in testa di andare a leccare qualcuno.

Capitano spesso simili situazioni quando si ha a che fare con quei cani che visitano gli ospedali per allietare le giornate di bambini o persone ammalate. Seppure è risaputo che i cani non siano affatto un rischio per queste persone, di solito si tende a mantenere un minimo di precauzione ed evitare che il cane si metta a leccare in giro per ridurre al minimo la circolazione di batteri, specie se in presenza di persone immunodepresse o con il sistema immunitario compromesso.

Un ultimo consiglio abbastanza ovvio è che se il leccare è proibito, allora lo è sempre e comunque.

Non è possibile che il cane possa leccare alcune persone e non leccarne delle altre. In questi casi occorre essere categorici e la regola va sempre rispettata in qualsiasi situazione, altrimenti è facile che il cane disubbidisca in un batter d’occhio.


Potrebbe anche interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *