perché i gatti mangiano erba e vomitano

I nostri gatti sono sicuramente gli animali più simpatici, amorosi e curiosi che possano esistere. Potrei trascorrere intere giornate a spiare il comportamento del mio gatto, che sembra sempre trovare nuove attività per riempire le sue giornate.

Una delle cose più curiose che mi ritrovo spesso ad osservare è la sua voglia di mangiare erba, qualsiasi essa sia. Possiedo un balcone con diverse piante fiorite e ogni qualvolta Tigro riesce a mettere il naso fuori dalla porta, sceglie una pianta e comincia a masticarla.

Io ovviamente cerco di trattenerlo, perché non so quanto quella pianta possa fargli bene.

Ma quindi perché i gatti mangiano erba? E per quale motivo spesso l’erba tende a farli vomitare subito dopo?

Sembra quasi che il gatto sia irresistibilmente attratto da un qualcosa che poi così bene non gli fa e le spiegazioni a questo fatto ho scoperto essere diverse e alcune di esse sembrano anche molto valide.

Cerchiamo di comprendere insieme quali siano queste teorie, ma non prima di aver approfondito la questione della digestione dell’erba da parte dei felini.


I gatti possono digerire l’erba?

I gatti sono tendenzialmente carnivori, ciò significa che nella loro alimentazione non può mancare la carne.

Certo esistono alimenti vegani sul mercato e ci sono sicuramente gatti anche in salute allevati con metodo vegano, ma diciamo che la generalità dei gatti mangia la carne ed è da essa molto attratto. Alcuni sostengono addirittura il fatto che il gatto non abbia assolutamente bisogno di carboidrati e da qui il diffondersi degli alimenti “grain free”.

Diverso è il caso dei cani, così come gli umani, che invece sono onnivori, ovvero mangiano un po’ di tutto senza grossi problemi. Eppure gli umani solitamente non mangiano l’erba, almeno quella comune, ma solo insalata o verdure.

Il motivo che spinge gli umani ad evitare l’ingestione di erba è la presenza di cellulosa contenuta in essa, elemento che gli umani non riescono a digerire, oltre a non essere particolarmente nutrienti per l’organismo umano.

Diverso è il caso degli animali che mangiano spesso l’erba, come le mucche, che possiedono un sistema digerente specializzato nella digestione di questo elemento, anche grazie alla presenza della rumine, ovvero la parte dello stomaco tipico dei ruminanti, atto a digerire l’erba.

Il rumine produce un enzima chiamato cellulasi, che scompone l’erba in piccoli pezzi digeribili. Il fatto è che i gatti sono privi di rumine, dunque non sono in grado di digerire l’erba.


Perché i gatti mangiano erba?

Cerchiamo adesso di capire quale sia il motivo che spinge i gatti a mangiare l’erba e per quale motivo l’erba esercita su di loro un fascino così forte.


#1 I gatti mangiano erba a causa dello stress

Partiamo dalla teoria più psicologica che lega il mangiare l’erba alla presenza di stress nel gatto. Come tutti sappiamo, infatti, anche i gatti possono essere vittima dello stress e i motivi scatenanti possono essere diversi: un cambio di alloggio, la noia o l’introduzione di un nuovo gatto in casa per esempio.

Riconoscere lo stress nel gatto può non essere semplice, ma di solito sono rimarcabili nel suo comportamento delle azioni ripetitive, come il lavarsi eccessivamente il pelo o frequenti vocalizzi, che potrebbero essere un campanello d’allarme.

Secondo alcune teorie anche il mangiare l’erba potrebbe essere un modo che il gatto utilizza per scaricare lo stress, poiché la masticazione lo aiuterebbe a far calare questa negativa sensazione.

perché i gatti mangiano erba e vomitano

Questa teoria ha sicuramente il suo fascino e rappresenta una spiegazione del perché tutti quei gatti stressati mangino l’erba, mentre però risulta alquanto non efficace a spiegare per quale motivo un gatto che gode di ottima salute tenda comunque a mangiare l’erba.


#2 I gatti mangiano erba per le fibre

Una seconda teoria sostiene che il gatto ricorra all’erba per via delle fibre in essa presenti, che lo aiuterebbero a mantenere in buone condizioni il suo apparato digestivo, proprio come quando un umano decide di avere necessità di Enterogermina.

Sulla linea della stessa teoria, il gatto ricorrerebbe all’erba per evitare la stitichezza o per alleviare lo stomaco dopo una grande mangiata.

Sarebbe dunque il modo che il gatto utilizza per automedicarsi, in situazioni critiche. Spesso si verifica infatti quando il gatto non riesce a fare i suoi bisogni per uno o due giorni, o quando magari lo sentite emettere dei pianti nella lettiera.

Ovvio che se il tuo gatto non soffre di problemi simili, anche questa teoria si rivela insufficiente a spiegare il motivo per cui mangi l’erba.


#3 I gatti mangiano erba per l’acido folico

Vediamo adesso un’altra teoria interessante che legherebbe il mangiare erba alla necessità del gatto di assumere acido folico.

L’acido folico o vitamina B9 non è un elemento importante solo per le donne in stato di gravidanza, ma è fondamentale anche per la salute dei felini.

L’acido folico consente infatti al gatto di produrre emoglobina, che trasporta l’ossigeno nel sangue. L’importanza di questo elemento è testimoniata anche dal fatto che le mamme-gatto producono acido folico nel loro latte, non appena nascono i gattini.

Diverso è il caso dei gatti adulti, poiché avendo questi animali un’alimentazione prevalentemente carnivora, l’apporto di acido folico risulta abbastanza povero e, nei casi più gravi, questa mancanza può portare all’anemia.

Secondo il Merck Veterinary Manual, l’acido folico viene assunto dai gatti che assumono alimenti quali reni, fegato, lievito, grano, verdure verdi ed erba.

Per questo è un componente molto comune anche in molti alimenti per gatti sia umidi che secchi.

Mentre si pensa che i gatti che passano molto tempo all’aperto spesso ricevono l’acido folico dall’erba, spesso i gatti domestici semplicemente non ricevono abbastanza vitamina.

Un fattore che influisce negativamente sulla presenza di acido folico nel corpo dei gatti è l’uso di farmaci antibiotici, poiché questi farmaci uccidono i microbi presenti nello stomaco, responsabili della corretta sintesi dell’acido folico.

Inoltre, se un gatto non si alimenta correttamente o magari mangia spesso cibi che dovrebbero essere a lui vietati, al posto di una dieta corretta e pensata per gatti, la carenza di acido folico è un rischio che l’animale potrebbe correre.

Occorre dire che c’è chi sostiene che l’acido folico necessario alla salute del gatto venga prodotto dallo stesso stomaco dell’animale in quantità sufficiente.

Una vera e propria carenza di acido folico si verifica solitamente nei gatti che devono seguire particolari diete restrittive o nei gatti che hanno dovuto assumere importanti quantità di antibiotico, mentre la stragrande maggioranza dei gatti non ha certamente alcuno di questi problemi.


#4 I gatti mangiano erba perché amano poi rimetterla

Forse la teoria più bizzarra sul perché i gatti mangiano erba, è quella che sostiene che lo facciano esclusivamente per il piacere di vomitarla dopo l’ingestione.

E’ ovvio che i gatti non possono provare piacere nel vomitare, ma sicuramente spesso si sentono meglio dopo averlo fatto, rappresentando di fatto una sorta di liberazione.

La base teorica di questa teoria sostiene che il gatto selvatico mangerebbe la sua preda intera, includendo quindi anche penne, ossa, pelle o peli.

perché i gatti mangiano erba e vomitano

Il vomito è il metodo che poi questi gatti utilizzano per smaltire tutte queste sostanze non necessarie.

In realtà questo pensiero al giorno d’oggi è meglio applicabile se si considera che magari il gatto non si sente bene a causa di qualcosa che ha mangiato e allora sfrutterebbe il vomito per riuscire ad eliminare l’alimento e stare quindi di nuovo bene.

L’erba sarebbe dunque il modo che il gatto utilizza per ristabilire la salute del suo apparato gastro-intestinale, quando qualcosa non funziona come dovrebbe.

Per quanto questa teoria rimane, a mio avviso, molto valida, poiché spesso effettivamente i gatti hanno bisogno di liberare lo stomaco, questa non può sicuramente essere considerata l’unica spiegazione a questo fatto, ma forse andrebbe unita ad alcune delle altre teorie che abbiamo visto per riuscire a dare una spiegazione esaustiva del perché i gatti mangiano erba.


#5 I gatti selvatici mangiano erba per via dei topi?

L’ultima teoria che prendiamo in considerazione è quella che lega il mangiare l’erba dei gatti, alla loro passione per i roditori.

I topi infatti di solito si nutrono di erbe e cereali, dunque quando un gatto mangia un topo, si sta effettivamente anche nutrendo di erba.

Dunque potrebbe forse essere che se un gatto prende l’abitudine di mangiare l’erba, sta in realtà provando a supplire alla mancanza dei topi nella sua alimentazione?

Per quanto affascinante e forse in parte vera, questa teoria presupporrebbe che i gatti necessitino nella loro alimentazione di sostanze vegetali, fattore che la moderna veterinaria tende ad escludere. Appare dunque anche in questo caso non sufficiente a spiegare il fenomeno.


Secondo la scienza mangiare erba mantiene sotto controllo i parassiti

Eppure a voler spiegare il perché i gatti mangiano erba non sono solo le varie teorie che abbiamo visto, ma ci ha provato anche la scienza.

Lo scorso anno, si è tenuto a Bergen in Norvegia un convegno della Società Internazionale di Etologia Applicata, nel quale è stato condotto uno studio su oltre 1.000 proprietari di gatti.

Questi sono stati intervistati e hanno affermato che nel 77% dei casi, i proprietari hanno osservato il proprio gatto mangiare erba almeno 6 volte, mentre solo l’11% ha affermato di non aver mai visto il proprio gatto mangiare erba.

Tra questi, solo un quarto dei gatti ha vomitato dopo l’ingestione e, nella stragrande maggioranza dei casi, nessun gatto aveva dato segni di malore prima di vomitare.

Da queste affermazioni sembrerebbe poco convincente la teoria che i gatti mangino l’erba per sistemarsi lo stomaco e alleviare il loro malessere.

Secondo gli scienziati, il mangiare erba dei gatti è un fatto istintivo che gli scienziati spiegano in maniera diversa da quanto abbiamo visto in precedenza.

Osservando anche altri animali carnivori, gli studiosi sono giunti alla conclusione che ingerire vegetali non digeribili altro non sia che un tentativo dell’animale di tenere sotto controllo i propri parassiti intestinali.

Si tratterebbe dunque di un istinto primordiale, tipico dei gatti del passato, che dovevano combattere con i parassiti, che si è mantenuto in maniera inconscia anche nei moderni gatti domestici.


Attenzione all’erba che il gatto decide di mangiare

L’erba rappresenta dunque un modo piacevole del gatto di ingannare il tempo e masticare qualcosa, ma occorre comunque fare attenzione al fatto che non tutte le erbe sono uguali.

Bisogna come prima cosa fare attenzione a cosa il gatto decide di ingerire, perché se un gatto dovesse trovare qualcosa di verde che si sembra essere erba, potrebbe decidere di assaggiarlo.

Occorre poi ricordare che alcune delle piante che si usano nel balcone o nei giardini sono velenose per i gatti e potrebbero essere molto pericolose per la sua salute.

Non bisogna poi dimenticare che l’uso di pesticidi, fertilizzanti o prodotti chimici da giardino in genere, potrebbero essere altrettanto pericolosi per il gatto se ingerite.

Considerate sempre l’acquisto della comodissima erba gatta, che rimane la soluzione più semplice e sicura per far felice il vostro micio.


Potrebbe anche interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *