10 ragioni per cui il tuo gatto fa i bisogni fuori dalla lettiera e come risolvere

Chi possiede un gatto sa bene quanto possano essere puliti questi animali, a differenza di tanti altri animali di compagnia.

Il gatto è un animale che ama usare la sua lettiera e che, dopo aver fatto i suoi bisogni, li ama seppellire sotto la sabbia.

E’ però altrettanto evidente come, questo amore per la pulizia e l’igiene del gatto, possa spingerli ad evitare l’uso della lettiera, a causa di alcune problematiche che possono verificarsi in casa.

Se anche il vostro gatto sembra rifiutare l’uso della lettiera significa dunque che ci deve essere un motivo alla base della sua decisione.

Per aiutarvi a superare questa spiacevole situazione, abbiamo pensato di scrivere questa breve guida, che si pone l’obiettivo di guidarvi nell’analisi dei motivi che possono spingere un gatto a non accettare la lettiera e a fare i bisogni in giro per casa.

Nelle righe che seguono analizzeremo 10 possibili cause di questo comportamento e cercheremo di farvi riflettere sulla problematica, con la speranza di riuscire ad aiutarvi a trovare una soluzione.

Abbiamo individuato ben 10 cause che potrebbero essere il motivo per cui il gatto fa i bisogni fuori dalla lettiera, ma tenete sempre presente che se il gatto urina al di fuori della lettiera, piange quando si trova sulla lettiera o mostra segni di sofferenza nei suoi confronti, è forse il caso di avere un parere specialistico da parte di un veterinario, che può aiutarvi a risolvere il problema.


Le 10 cause che spingono un gatto a non usare la lettiera

Vediamo ora quali potrebbero essere le 10 cause più comuni che spingono il gatto a rifiutare l’uso della lettiera, che invece dovrebbe essere un luogo molto amato da questi animali.


#1 La lettiera è troppo piccola

Una delle prime cause che potrebbe spingere il gatto a non usare la lettiera sono le sue dimensioni.

E’ possibile che per errore abbiate acquistato una lettiera eccessivamente piccola o che il gatto nel tempo sia cresciuto a tal punto che la lettiera sia diventata per lui insufficiente.

La regola da seguire in questo caso è quella di selezionare una lettiera che sia grande almeno una volta e mezza le dimensioni del corpo del gatto.

Quando il gattino ha uno scatto di crescita o è magari un poco ingrassato, la lettiera potrebbe diventare troppo piccola e per lui potrebbe divenire scomodo usarla.

In alternativa potrebbe anche essere che la lettiera sia troppo poco profonda o magari potrebbe esser stata riempita di sabbia in maniera insufficiente alle esigenze del gatto, che ama scavare e rotolarsi al suo interno.


#2 La lettiera è di difficile accesso

Esistono gatti anziani o magari disabili che tendono a fare i loro bisogni all’esterno della lettiera, perché questa è divenuta di difficile accesso a causa della sua posizione, della sua profondità o della sua forma.

Tanti gatti anziani soffrono infatti di problemi articolari ed entrare e uscire dalla lettiera può divenire per loro sempre più complicato.

E’ importante in questi casi che il gatto abbia una lettiera posta in una posizione congrua alla sua capacità di movimento, non eccessivamente profonda e facilmente raggiungibile, senza la necessità di percorrere percorsi impervi o scale.

Se la lettiera possiede una porta di ingresso, potrebbe anche essere un’idea quella di eliminare la porta per agevolare l’ingresso e l’uscita del gatto.


#3 La lettiera non è accogliente per il gatto

I gatti sono animali attenti e molto sensibili. Talvolta sviluppano avversione per uno specifico oggetto, senza una ragione apparente per noi umani.

E’ possibile che non trovi molto attraente la vostra lettiera o che ci sia qualcosa che lo disturbi al suo interno.

10 ragioni per cui il tuo gatto fa i bisogni fuori dalla lettiera e come risolvere

Provate a porre un panno di tessuto sotto la lettiera, in modo da attutire i contatti col pavimento e vedete se cambia qualcosa.

I gatti solitamente trascorrono anche 30 secondi all’interno della lettiera a zampettare e fare le loro cose personali.

Se notate che il gatto entra nelle lettiera e fa le sue cose con la massima fretta, non vedendo l’ora di uscire, è possibile che ci sia qualcosa che non va e il nostro consiglio è quello di provare ad acquistare un diverso modello di lettiera e vedere se qualcosa si modifica.

Le lettiere hanno tendenzialmente un costo ridotto e non dovrebbe essere troppo impegnativo come tentativo.


#4 La lettiera è posta in una posizione sbagliata

Posizionare la lettiera del gatto in mezzo al soggiorno della vostra casa, non è certo la soluzione che tutti vorrebbero.

Spesso si tende quindi a riporre la lettiera in luoghi nascosti, lontano da occhi indiscreti, ma magari in posizioni che non sono semplici da raggiungere per un gatto.

Ciò che occorre evitare in questi casi è di posizionare la lettiera in luoghi che potrebbero essere fastidiosi per il gatto.

Evitate di metterla accanto al forno perché potrebbe essere troppo caldo, così come non è una buona posizione accanto alla lavatrice, che potrebbe essere troppo rumorosa.

Anche nei pressi di una porta potrebbe dare fastidio all’animale, a causa del continuo via vai di persone che entrano ed escono dalla stanza, disturbando l’animale in un momento così delicato.

Alcuni gatti non amano inoltre che la lettiera sia posizionata nei pressi di acqua o cibo.

Cerca di trovare all’interno della casa, un luogo tranquillo e di facile accesso per il gatto, di modo che tenda ad usarla più volentieri.


#5 La lettiera è troppo sporca

Come già sottolineato in precedenza, i gatti sono animali attenti all’igiene e uno degli errori più comuni che si commettono è quello di lasciare la lettiera eccessivamente sporca.

Tigro e Bianca, i miei gatti, quando la lettiera è troppo sporca, ci si piazzano davanti osservandomi fissi negli occhi.

Il gatto tende a rifiutare completamente di usare una lettiera troppo sporca e, nel mio caso, devo pulirla due volte al giorno, se voglio che i gatti continuino ad usarla.

Fate anche attenzione che ciò che appare sporco ad un umano, potrebbe non coincidere con l’idea di sporcizia di un gatto.

Talvolta una lettiera sporca di urina, potrebbe apparire pulita, ma magari per il gatto potrebbe superare il suo personale livello di tolleranza.


#6 Un custode impedisce l’accesso

Le famiglie che posseggono tanti animali in casa, potrebbero invece assistere ad episodi che potremmo definire di bullismo tra animali.

Come taluni animali fanno la guardia alla ciotola del cibo, così altri animali potrebbero fare da guardia alla lettiera, impedendo l’accesso a chi non rientra tra le loro simpatie.

Quando Bianca è entrata a far parte della nostra famiglia, Tigro non l’ha accolta proprio bene e uno degli episodi che gli faceva scattare impeti di violenza verso Bianca, era proprio il fatto che Bianca provasse ad usare la sua lettiera.

Per questo il mio invito è di monitorare la situazione e verificare che la lettiera non sia protetta da un buttafuori molto esigente.


#7 Tanti animali e poche lettiere

Un altro dei possibili problemi con le lettiere è che in casa siano presenti molti animali, ma le lettiere a disposizione siano poche.

Una regola d’oro da seguire in questo caso è che ci dovrebbero essere in casa una lettiera per ogni singolo animale, poste in luoghi di semplice accesso, nonché almeno una lettiera per ogni piano che costituisce la casa.


#8 Avete scelto la sabbia sbagliata

I gatti sono animali precisini e molto attenti ai dettagli, fate quindi attenzione alla sabbia che avete scelto per la lettiera.

Alcuni gatti non amano quelle ai cristalli di silice, altri non gradiscono le sabbie troppo fini, altri ancora non amano le diverse profumazioni che la sabbia può avere.

Provate a variare tipologia di sabbia e trovare quella ideale per il vostro micio.


#9 Il vostro gatto ha avuto una brutta esperienza con la lettiera

E’ possibile che qualcosa abbia irrimediabilmente spaventato il tuo gatto mentre faceva i bisogni? Magari un forte rumore o qualcosa di inaspettato?

Il gatto potrebbe avere collegato l’episodio con l’uso della lettiera e avere in qualche modo subito un trauma.

Cercate di rassicurare il gatto e convincerlo che nell’uso della lettiera non esiste alcun problema ad esso collegato.


#10 Il vostro gatto ha un problema di salute

Come ultima possibilità troviamo la triste possibilità che il rifiuto della lettiera possa essere collegato ad un problema di salute, che spinge il gatto a fare i bisogni fuori dalla lettiera.

Sono numerosi i problemi medici che potrebbero causare questa avversione.

Potrebbe trattarsi di dolori articolari, affaticamento o senilità, che rendono difficoltoso per il micio raggiungere la lettiere o scavalcare i suoi bordi.

Se avete un minimo sospetto che il problema possa essere di tipo medico, non esitate a contattare il veterinario il prima possibile.


Qualche consiglio per risolvere i problemi collegati all’uso della lettiera

Riassumiamo per finire i principali accorgimenti da adottare per riuscire a far accettare la lettiera al gatto.

  • Pulire tutte le lettiere quotidianamente o, se necessario, anche due volte al giorno;
  • Testare diversi tipi di sabbia per lettiera, di modo da determinare quale sia il preferito del vostro gatto;
  • Testare sia lettiere aperte che con una copertura. E’ possibile che il gatto necessiti di maggiore privacy mentre fa i suoi bisogni;
  • Selezionare con cura la posizione della lettiera di modo che sia di semplice accesso e lontano da fonti di rumore che possano infastidire il gatto;
  • Pulite con un detergente enzimatico come quello che segue, i bisogni fatti dal gatto al di fuori della lettiera. Può aiutare ad evitare che l’episodio si ripeta.
Spray Probiotico Anti Urina Gatto (Neutralizzatore Elimina Odori di...
  • MENTRE ALTRI SPRAY PER ANIMALI NASCONDONO GLI ODORI di pipì di gatto coprendoli, Ecosharkz Animal for Cats contiene microrganismi che "mangiano" in modo affidabile le sostanze che causano l'odore nell’ambiente e le convertono in acqua e ossigeno.
  • SICURO PER L’UOMO E PER GLI ANIMALI! Ecosharkz Animal è un detergente probiotico ed eliminatore di odori per gatti (e altri piccoli animali domestici) prodotto a partire da sostanze naturali e sicuro per l'uomo, gli animali, i materiali e l'ambiente.
  • RAPIDO, EFFICACE, PULITO - Ovunque dove gli odori non solo devono essere superati, ma anche eliminati. Agisce e blocca in modo rapido e sostenibile ed è assolutamente privo di residui. Per rimuovere odori come l'ammoniaca e distruggere le urine.
  • ECONOMICO – È un togli odori animali concentrato e basta una piccola quantità diluita in acqua. Una maggiore concentrazione nell'acqua non migliora l'effetto, in quanto i microrganismi hanno bisogno di molta acqua per poter "fare il loro lavoro"
  • NOI DI CLEANUPSTORE SIAMO PROFESSIONISTI DELLA PULIZIA – La nostra linea di elimina odori probiotici naturali, è studiata nei minimi dettagli per offrirti prodotti efficaci, sicuri ed ecologici, prodotto anti-odore specifico per gatti

In alternativa o in aggiunta, potrete provare a posizionare la lettiera al di sopra del luogo dove il gatto ha fatto i suoi bisogni, nella speranza che l’episodio si ripeta all’interno della lettiera.

Se necessario infine, potrete provare a richiedere la consulenza di uno specialista in comportamento felino o al vostro veterinario.


Potrebbe anche interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *